Sformatino di patate con funghi chiodini e puzzone di moena

Download PDF

Sformatino di patate con funghi chiodini e  puzzone di Moena

Prosegue il mio ideale viaggio nei formaggi DOP Italiani e oggi passiamo per il Trentino dedicando questa ricetta ad un formaggio che ha ricevuto la Dop nel 2013 il Puzzone di Moena (Spretz Tzaorì).
Quell’incontentabile curiosone di mio marito deve sempre provare variazioni e sulla sua porzione ha cosparso del tartufo nero dell’Irpinia grattugiato al momento…il risultato gli è piaciuto moltissimo e devo dire anche a me…grrr mi fa rabbia quando ci indovina…fortunatamente non succede spesso !!!

Ricetta :

  • 4 patate di media grandezza
  • 200 gr di funghi chiodini
  • 1 aglio
  • olio evo q.b.
  • 130 gr di formaggio puzzone di moena
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.
  • un filo d’olio
  • mezzo bicchiere di latte

 

Preparazione:

Prendere i funghi e lavarli.

Io ho usato quelli congelati, ma se avete l’opportunita’ di prenderli freschi ancora meglio.

Mettere in una padella l’aglio e olio, far soffriggere un pochino e unire i funghi. Lasciarli cuocere per circa 10 minuti e tenerli da parte.

Lessare le patate,con la buccia per evitare che si possano riempire d’acqua pelarle e una volta raffreddate tagliarle a fette.

Nel frattempo tagliare il formaggio a dadini.

Meta’ del formaggio vi servira’ per preparare la fonduta. Prendere una pirofila da forno, io ho usato dei tegamini monoporzione, e ungerla di olio. Mettere sul fondo le patate tagliate a fette,poi i funghi e qualche pezzetto di puzzone di moena.

Alternare gli strati, terminando con le patate e il parmigiano grattugiato. Infornare per circa 30 minuti a 200 gradi. Terminato il tempo di cottura sfornare e lasciar raffreddare qualche minuto. Poi capovolgere lo sformatino su di  un piatto e irrorarlo con la crema di formaggio. Guarnire con qualche pezzetto di formaggio e qualche foglia di salvia fresca. Servire e buon appetito.

3152 Total Views 2 Views Today