Variazione di un Portaspezie artigianale

Download PDF

Portaspezie magnetico

Avevo bisogno di uno spazio organizzato per le mie tantissime spezie e non sapevo proprio decidermi perchè non trovavo mai niente che fosse di mio gusto o che si accordasse con lo stile in arte povera della mia cucina.

Gironzolando sulla rete trovo un progetto e tante varianti di un portaspezie magnetico che tutto sommato mi era gradito perchè molto funzionale, anche se forse un po grezzo per poter essere inserito adeguatamente nel mio contesto.

Sottopongo quindi la cosa a mio marito chiedendogli come si poteva adattare questo progetto alle mie esigenze…in tre centesimi di secondo gli ingranaggi cerebrali si sono messi in movimento e con la spontaneità di un bambino mi dice…ma scusa è così semplice si può fare così…CERTE VOLTE LO ODIO !!!

Allora brevemente vi descrivo l’occorrente e come procedere

Occorrente:

nr.1 foglio di acciaio 50×40 con spessore sottilissimo

nr.1 cornice da quadro 50×40 del colore o decorazione che più vi piace

nr.1 rotolo di carta plastica adesiva (io ho scelto il colore bianco)

nr.6 listelli in legno di circa 20 cm di lunghezza

chiodini sottili, viti da legno e qualche rondella

nr.2 staffe robuste per il fissaggio (poi vi spiego perchè)

numero variabile di contenitori metallici magnetici

 

Realizzazione:

Il foglio di acciaio lo trovate in tutte le catene di bricolage, per quanto riguarda i contenitori magnetici noi abbiamo optato per i prodotti Ikea ma ne trovate tanti altri o potete valutare di acquistare dei barattolini su cui incollare delle calamite al neodimio (non sapevo di cosa si trattava fino a che mio marito non le ha nominate per la prima volta…provate a immaginare la mia faccia mentre facevo finta di aver capito )

Noi (sarebbe meglio dire lui) abbiamo proceduto così:

Togliere il pannello posteriore della cornice ed anche il vetro. Inserire il pannello di acciaio nella cornice per verificare che vi sia alloggiabile perfettamente, nel caso così non fosse rifilarlo fino alla misura giusta (noi abbiamo usato delle robustissime forbici).

Rivestire il pannello di acciaio con la carta plastica adesiva e inserirlo definitivamente nella cornice riposizionando anche il suo pannello posteriore.

Posizionare i listelli di legno agli angoli dei lati lunghi e al centro dei lati corti, fissandoli con i chiodini sottili alla cornice

Il pannello è pronto !

Io assolutamente non volevo bucare le mattonelle del rivestimento per fissarlo…e allora lui…mi guarda e mi dice vabbè allora facciamo così… e procede fissando le staffe posteriormente sui lati corti della cornice con delle viti.

Noi avevamo lo spazio per posizionare il pannello proprio al di sotto di un cassetto quindi lo abbiamo tolto ed abbiamo fissato per bene l’altra estremità delle staffe sulla struttura della cucina alle spalle del cassetto, riposizionandolo al suo posto subito dopo…

Nonostante le mie perplessità il cassetto si chiudeva perfettamente, le staffe erano invisibili ed il pannello era talmente rigido che sembrava fosse stato fissato direttamente al muro anche se in realtà era distante da esso.

Portaspezie magnetico

 

Portaspezie magnetico

 

Insomma il maritino aveva avuto ragione ancora una volta…e mentre rideva riponendo gli attrezzi pensavo…costo del materiale 15 euro…mano d’opera gratis…ma non dovrei essere io a ridere ?

Naturalmente nel costo del materiale non sono compresi i contenitori ma comunque ho risparmiato un bel po…

Questo è il risultato finale

Portaspezie magnetico

1995 Total Views 2 Views Today