Zucchine alla scapece

Download PDF

Zucchine alla scapece

Zucchine alla scapece

Oggi voglio deliziarvi con la ricetta di un contorno tipico della mia citta’: le zucchine alla scapece. Il termine scapece deriva da un’etimologia spagnola e sta ad indicare una pietanza prima sottoposta alla frittura e poi messa a marinare con l’aceto. Anche se questo contorno e’ tipico del periodo primaverile, nella nostra Napoli visto che la temperatura e’ rimasta tale fino a pochi giorni fa ho trovato questa varieta’ di zucchine e mi e’ venuta voglia di prepararle. ecco la mia ricetta delle zucchine alla scapece.

Ricetta:

  • 3 0o 4 zucchine grandi di colore chiaro
  • olio per frittura
  • menta
  • olio evo
  • sale
  • 1 spicchio d’aglio

Preparazione:

Lavate le zucchine asciugatele e spuntatele agli estremi. Poi prendete un tagliere di legno, un coltello a lama piatta e tagliate le zucchine a fettine rotonde  o meglio ancora se riuscite un po’ ovali cosi’ come ho fatto io.

Zucchine alla scapece

Lasciatele macerare in un colapasta   cospargendole di sale grosso per circa 40 minuti in maniera tale da farle perdere l’acqua in eccesso. Poi passatele sotto l’acqua corrente  asciugatele con un canovaccio pulito e   adesso sono pronte per la frittura. In una padella per frittura versate abbondante olio e friggete le vostre zucchine.

Zucchine alla scapece

Quando sono belle dorate sollevatele con una schiumarola e trasferitele in un piatto ricoperto di carta da cucina assorbente  per farle perdere l’olio in eccesso.

Zucchine alla scapece

Terminata la frittura di tutte le zucchine, prendete una terrina e sistemate le zucchine a strati . Condite ogni strato con sale, menta, un filo d’olio evo qualche pezzetto d’aglio e un goccio d’aceto. Se preferite potete aggiungere anche del peperoncino piccante. Lasciate marinare qualche ora prima di gustarle e servirle. Questo contorno puo’ essere conservato anche per qualche giorno.

Zucchine alla scapece
1095 Total Views 1 Views Today